“LEARNING FROM STRAW” PAVILION

Designers: R3Architetti _ n.o.v.a.civitas

Location: Biella

Year: 2012

Type: Education Project

Status: Built

Auctioner: Politecnico di Torino, Fondazione Pistoletto

000

The Pavilion was built within the spaces of Fondazione Pistoletto in Biella in collaboration with the NGO Architecture Without Borders, Piedmont.

The building consists of a parallelepiped of about 20 square meters: it has wooden-framed thatched walls and an asymmetrical pitched roof that protects the underlying cubical structure from bad weather. The pavilion was designed to inform visitors on the actual advantages of building with straw and on the building techniques used in this sector. Our main objective was to engage children and help them understand the entire process of straw-based building: we offered them the possibility of simulating the cultivation of a small rice plantation inside the tank for the collection of rainwater placed along the main facade of the building.

The pavilion is perfectly insulated and doesn’t need any heating or cooling system thanks to the thatched walls and the latest generation window-frames used.

PADIGLIONE PASSIVO IN PAGLIA

Progettisti: R3Architetti _ n.o.v.a.civitas

Località: Biella

Anno: 2012

Tipologia: Progetto educativo

Stato: Costruito

Ente banditore: Politecnico di Torino, Fondazione Pistoletto

000

Il padiglione, costruito all’interno degli spazi della Fondazione Pistoletto di Biella, è il risultato di un progetto strutturato insieme alla ONLUS Architettura Senza Frontiere Piemonte di Torino.

L’edificio è composto da un volume chiuso di circa 20mq, avente pareti con scheletro ligneo e tamponamento in paglia, e da un tetto a doppia falda che protegge dalle intemperie la copertura accessibile del parallelepipedo.Il padiglione è stato progettato per educare il visitatore sui reali vantaggi dell’edilizia in paglia e su quali siano le tecniche costruttive utilizzate in questo settore. L’obbiettivo principale è quello di rivolgersi ai bambini offrendo loro la possibilità di simulare, all’interno della vasca di raccolta dell’acqua piovana collocata lungo il prospetto principale dell’edificio, la coltivazione di una piccola piantagione di riso, che li aiuti a comprendere l’intero processo che regola l’edilizia in paglia.

La composizione delle pareti e gli infissi di ultima generazione impiegati in questa struttura rendono indipendente l’ambiente interno rispetto all’impiego diogni sistema di raffrescamento e riscaldamento meccanico.