STRAW^3

Architects: R3Architetti

Place: Parco della Maddalena

Year: 2014

Type: Competition

Status: 1st prize

Competition organization: Gaia institute

000

The main strength of this imagined structure is in the marriage of form and functional flexibility with the rational use of materials.

Such elementary form with its enclosed form reveals its complexity when the individual faces of the cube rotate around their median.

This system has allowed us to realize, within a single module, nine different functions/spatial assets outlined by the combination of the rotating panels (as it’s shown in the graphic drawings). The structural frame of the project is made with laminated wood and steel joints. The two fixed horizontal panels and the four rotating walls, placed around a steel pivot, are made with thatched wooden frames enclosed between two plexiglass sheets.

The plant system that ensures the module’s functioning as well as its water/energetic self-sufficiency, is housed in the two roof and floor panels as well as in sealed compartments within the metal frame.

STRAW^3

Progettisti: R3Architetti

Località: Parco della Maddalena

Anno: 2014

Tipologia: Concorso

Stato: 1°classificato

Ente banditore: Gaia institute

000

La struttura immaginata trova nel connubio fra forma, flessibilità funzionale e l'uso accorto di materiali i suoi principali punti di forza.

La elementarità della forma, nella sua conformazione chiusa, nasconde un certo qual grado di complessità spaziale nel momento in cui le singole facce del cubo ruotano attorno alla loro mediana.

Questa sistema ci permette di definire attraverso un'unica soluzione di modulo, ben nove funzioni differenti alle quali corrispondono assetti spaziali dissimili a seconda di come si combinano le rotazioni, così come si evince dagli elaborati grafici.

Lo scheletro strutturale del progetto è in legno lamellare con nodi in acciaio, mentre due pannelli orizzontali fissi e le quattro pareti ruotanti (attorno ad un pivot centrale in acciaio) sono composte da un telaio ligneo con tamponamento in paglia racchiuso tra due fogli di plexiglass.

Il sistema impiantistico che garantisce in funzionamento e l'autosufficienza idrica ed energetica del modulo trova alloggiamento nei due pannelli di copertura e pavimentazione così come nei vani chiusi dai carter metallici.