LIBERTY APT

Architects: R3Architetti

Place: Turin

Year: 2017

Type: Direct Commission

Status: Built

Client: Private

000

The project, located on the first floor of an Art Nouveau building, offers a charming peculiarity: it has a single bow-window on the facade, flanked by a lodge with decorated columns. At the beginning the apartment was composed of two large rooms, a bathroom, a kitchen and an entrance with a corridor. The area previously dedicated to the kitchen has thus been used for the living room, which can be transformed into a sleeping area to be set up only when necessary. A large opening has been left free, allowing direct communication between the living area and the dining room.

Overall the plan has not been overturned and it was possible to rationalize costs by recovering, for example, the herringbone pattern parquet in the bedroom. Thanks to the white walls and the large windows, the brightness is free to spread in all the interiors, facilitated by the new layout, characterized by open spaces and passageways left deliberately open. In this house, where the protagonists are white and wood, it has been chosen to emphasize the internal passages between the rooms with a blue colour. In the living area, the arrangement of the windows has suggested to set up the kitchen on two parallel lines - one on the wall and the other on the peninsula - with white lacquered elements. The bedroom -characterized by the lodge closed by four windows- creates a separate space dedicated to the study corner.

LIBERTY APT

Progettisti: R3Architetti

Località: Torino

Anno: 2017

Tipo: Incarico diretto

Stato: Costruito

Cliente: Privato

000

Il progetto, situato al primo piano di un palazzo Liberty, presenta una suggestiva particolarità: è dotato da un unico bow-window in facciata, affiancato da una loggia con colonnine decorate. 
Inizialmente l'appartamento era composto da due ampi locali, da un bagno, una cucina e da un ingresso con corridoio. L’area precedentemente dedicata alla cucina è stata così destinata al salotto, che può trasformarsi in uno spazio notte da allestire solo quando necessario. Un ampio varco è stato lasciato libero, permettendo una comunicazione diretta tra living e soggiorno.

Nell'insieme la pianta non è stata stravolta ed è stato possibile razionalizzare i costi recuperando, per esempio, il parquet a spina di pesce della camera. Grazie alle pareti tinteggiate di bianco e alle ampie finestre, la luminosità è libera di moltiplicarsi in tutti gli interni, facilitata dal nuovo layout, caratterizzato da spazi open e passaggi lasciati volutamente aperti. In questa casa, dove protagonisti sono il bianco e il legno, è stato scelto di sottolineare i passaggi interni tra gli ambienti con un colore azzurro. Nella zona living, la disposizione delle finestre ha suggerito di allestire la cucina su due linee parallele, una a parete e l'altra a penisola, con elementi in laccato bianco. La camera, è caratterizzata dalla loggia chiusa da quattro finestre che crea uno spazio a sé dedicato all'angolo studio.