HEMPATIA

Architects: R3Architetti

Place: Warsaw

Year: 2017

Type: Competition

Status: Idea

000

The HEMPatia project represents a new model of development for the E14 Warsaw site. The aim of the project is to connect and revitalize very different suburbs of the city through a new model of integrated settlements and production spaces.

The project gives not just a spatial planning solution to the shortage of dwellings but suggests new solutions that lead to a productive development over time. The project is presented as a time-line. It develops both by addressing the legacy of local issues linked to a past system and by offering solutions to the new challenges at global level.

The first phase is focused on the soil pollution produced by the previous industrialization model. A natural land reclaim is imagined using hemp (Cannabis Sativa - Beniko or Bialobrzeskie admitted according to CE 1251/1999 reg.), a special ‘mining plant’ able to absorb the heavy metals and the pollutants melt into the soil. Hemp has been chosen not only to solve the contamination problems but looking for a new production chain connected to the innumerable possibilities of manufacturing using this plant.

HEMPATIA

Progettisti: R3Architetti

Località: Varsavia

Anno: 2017

Tipologia: Concorso

Stato: Idea

000

Il progetto HEMPatia propone un nuovo modello di sviluppo per l’area tra i quartieri di Wola e Bemowo, che porti a ricucire alcune porzioni di città molto separate tra loro attraverso nuovi modelli d’insediamento e produzione.

Si offrire alla municipalità non solo una pianificazione spaziale che risolva il problema immediato di mancanza di abitazioni ma soluzioni che portino ad uno sviluppo economico e produttivo nel tempo.

La descrizione del progetto avviene con riferimento ad una time-line. Esso progredisce sia affrontando l’eredità di problematiche locali legate ad un sistema passato, sia proponendo soluzioni rivolte ai cambiamenti in atto a livello globale.

Il primo momento di sviluppo del lotto prevede l’immediata risoluzione della problematica legata all’inquinamento del terreno, reso saturo dal precedente modello d’industrializzazione. La bonifica avviene in maniera naturale, grazie all’ausilio di ‘piante minatrici’ in grado di assorbire i metalli pesanti e gli inquinanti presenti nel terreno. È stata scelta la canapa, poiché essa permette non solo di risolvere il problema della contaminazione ma può innescare un processo produttivo legato alle infinite possibilità di lavorazione della pianta.