CAMERA P

Architects: R3Architetti

Place: Turin

Year: 2018

Type: Direct Commission

Status: Built

Client: Private

000

The furniture of the room is structured on a combination of solids and voids in which different functions alternate, following an L-shaped arrangement. At the entrance, a large mirror reflects the light coming from the window on the opposite side, increasing the perception of the space. The first section is designed as a make-up area, embellished with a marble shelf. This is followed by a light, powder-coated iron bookcase that develops around a pillar, while a second marble shelf supports a turntable in the emptying that takes place in the corner of the room. The last part of the composition consists of a high storage volume for clothes with drawers.

The bed is a metal frame that recalls the structures used in the composition.

In order to maximize the light inside the room and to minimize the impact of the furniture on the spaces, it was chosen to use "smoke white" lacquer and powder paint that makes the presence of the wardrobes barely perceptible compared to the white background of the wall. In addition, the emptying and the use of metal structures made it possible to lighten the composition while maintaining at the same time a unitary volume.

CAMERA P

Progettisti: R3Architetti

Località: Torino

Anno: 2018

Tipo: Incarico diretto

Stato: Costruito

Cliente: Privato

000

L’arredo della camera si struttura su una combinazione di pieni e vuoti in cui si alternano, seguendo una disposizione a L, funzioni diverse. All’ingresso è collocato un grande specchio che riflette la luce e proveniente dalla finestra sul lato opposto aumentando la percezione dello spazio. Il primo tratto è pensato come area trucco, impreziosita da un ripiano in marmo. Segue una libreria leggera in ferro verniciato a polvere che si sviluppa attorno ad un pilastro, mentre un secondo ripiano in marmo fa da supporto a un giradischi nello svuotamento che avviene nell’angolo dell’ambiente. L’ultima parte della composizione è costituita da un volume alto di deposito per i vestiti con cassettiera.

Il letto è un telaio metallico che richiama le strutture utilizzate nella composizione.

Al fine di massimizzare la luce all’interno della camera e per minimizzare l’impatto dell’arredo sugli spazi è stato scelto di utilizzare laccature e verniciature a polvere color “bianco fumo” che facesse percepire appena la presenza delle armadiature rispetto al fondo bianco del muro. Inoltre gli svuotamenti e l’utilizzo di strutture metalliche ha consentito di alleggerire la composizione mantenendone allo stesso tempo una lettura di volume unitaria.